Page 6 - Lettera a Clementina
P. 6
“La presa di Roma (20 settembre 1870)” (Filoteo Alberini, 1905). Agli albori del cinema, la storia della breccia di Porta Pia. STORIA PATRIA ovvero le “balle” che ti hanno raccontato a scuola Sono costretto a parlarti di storia perché la macchina del consenso messa in moto per coprire le palmari verità rimaste che non dovevano emergere è immane ed è diretta erede della macchina messa in moto fin dall'800 per raccontare la storia d'Italia, e soprattutto la storia dell'unificazione. Le balle che si raccontano in politica attualmente sono figlie di quelle che si sono raccontate allora e ancor più delle verità che si sono taciute nella storia nazionale che trovi scritta sui libri di testo. Essa è reticente su fatti essenziali quando non è propriamente falsata. Intendiamoci. Il mecenatismo degli stati o dei sovrani a favore degli intellettuali di regime che raccontano la storia “ad usum” del principe è antico. Roma prima e i principi italiani del rinascimento lo hanno insegnato al mondo, ma il fenomeno nell'Italia unitaria ha assunto caratteristiche particolari perché del tutto originale è stato nell'800 il processo che ha portato all'unità d'Italia. E’ un processo che in gran parte non può essere raccontato in quanto frutto di trame, accordi sottobanco, diplomazie ambigue e interessi poco edificanti. Oggi tuttavia non è difficile capire che l’unificazione italiana fu un fatto sostanzialmente diplomatico, poco militare, e poco “popolare”, a differenza che in Germania, ad esempio, ma che noi pomposamente abbiano chiamato comunque "Risorgimento". Un fenomeno che bisognava esaltare in certi aspetti funzionali alla creazione del mito unitario e "tacere" in altri che ne avrebbero minato la credibilità. Della retorica patriottarda non val la pena parlare basta dare un’occhiata a quel che scrisse De Amicis per contribuire col …”Cuore” al mito dell'Italia risorgimentale, o pensare ai versi inutilmente eruditi del banalissimo Carducci (al quale la politica e i
   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11